Web design - Simbiosi Creative

Web design

Cusa l’è?

 

WEB DESIGN: facile, È quella serie di attività che permettono di progettare, curare e sviluppare un sito web. 

Si, ma… chi lo fa?

Qua bisogna fare una distinzione:

  • Chi lavora nel backend, “dietro le quinte”, su server e database, esperto in linguaggi di programmazione, ossia PROGRAMMATORI E SVILUPPATORI 
  • Chi lavora nel frontend, ovvero ciò che appare all’utente finale di un sito, è invece appannaggio esclusivo del WEB  DESIGNER

Chiaro no? I programmatori/sviluppatori si occupano della parte di codice, i designer invece della resa grafica, rendendola fruibile a tutte le esigenze del navigatore. 

 

E qua si apre un mega capitolone: UI e UX.

NO PANIC:

La  UI  (User Interface) è un design che permette di migliorare il modo in cui le persone si muovono e usano il prodotto, in termini di relazione concreta, uso pratico di ciò che è stato creato studiando la miglior soluzione possibile per accorciare tempi, ridurre frizioni, migliorare passaggio da un punto all’altro.

UI designer deve fare attenzione a:

  • tipografia ed interfaccia, affinché dialoghino bene tra loro nel comunicare un messaggio contenutistico al pubblico destinatario.
  • schema di colori, che sia chiaro e guidi l’utente senza confonderlo nella direzione giusta.
  • struttura del sito, immediatamente riconoscibile, in modo che nei pochi secondi che un visitatore dedica al progetto capisca subito cosa deve fare, ovvero dove debba cliccare.

La UX (User eXperience) è quel design che permette agli utenti di interagire con gli elementi digitali attraverso un visual che rispetti le regole dell’usabilità e dell’accessibilità. In poche parole: un sito deve essere codificato in maniere differenti se si vuoi che venga nevigato correttamente da pc e da telefono cellulare.

UX design prende in considerazione:

  • Semplicità ed immediatezza di navigazione, quindi ottimizzare l’usabilità del prodotto.
  • Orientamento dell’utente, evitare che si perda, fornire guide visive per incanalarne l’esperienza.
  • Pilotare il click del visitatore velocemente e senza indugi verso l’obiettivo.

Il 75% delle persone giudica la legittimità di un’azienda in base all’aspetto del suo sito web.

Secondo uno studio dell’università di Stanford, tre quarti delle persone valutano un’azienda in base al design del suo sito web. Ciò ha un impatto sui loro sentimenti e su dove si trovano nel percorso dell’utente.

 

Super, ora passiamo a un altro aspetto fondamentale del Web design, anzi due: SEO e SEM.

Facciamo il punto generale: entrambe le tecniche sono volte all’ottimizzazione dei contenuti on line e nelle ricerche, migliorarne la visibilità, il traffico e le conversioni di un sito web.

La differenza:

 SEO (Search Engine Optimization) effettua questa ottimizzazione attraverso l’utilizzo di keywords, il miglioramento della fruibilità del sito (come l’ottimizzazione dei tempi di caricamento e l’ottimizzazione per i dispositivi mobili), la creazione di link di qualità provenienti da altri siti web e molto altro ancora. 

  •  Obiettivo: migliorare la visibilità, aumentare il traffico organico e generare conversioni o azioni desiderate dagli utenti.

 SEM  (Search Engine Marketing), si concentra sulla promozione di un sito web attraverso pubblicità a pagamento sui motori di ricerca. Si tratta principalmente di creazione e gestione di campagne pubblicitarie su piattaforme come Google Ads.

  • Obiettivo: aumentare la visibilità e il traffico del sito web attraverso annunci a pagamento. 

 

ARGOMENTONE N°3: L’ECOMMERCE 

Ci piace l’ecommerce. 

Allora l’ecommerce è una genialata degli ultimi tempi: è quella sezione di un sito che ti permette di acquistare prodotti o servizi comodamente da casa attraverso un sito inernet. 

A parte che se non ce l’hai parti male. Ma poi tra la pandemia, il caldo, i mille impegni la voglia matta di non andare per negozi in mezzo alla ressa e sorbirsi la fila per entrare, la fila per provare il prodotto, la fila per pagare… Meglio comprare online insomma!

Il web sta cambiando rapidamente, così come i consumatori:

Secondo una ricerca svolta da Ipsos e Google il 50% degli utenti di smartphone preferisce navigare o fare acquisti su un sito mobile piuttosto che eseguire i passaggi aggiuntivi necessari per scaricare un’app.

Tra i millemila vantaggi dell’e-commerce online rientra anche la possibilità di raggiungere clienti in tutto il mondo, superando le limitazioni geografiche di un negozio fisico. Ciò consente di espandere la propria base di clienti e di sfruttare opportunità di mercato al di là dei confini locali.

Capisci bene il vantaggio di averlo per il tuo business?

Hai un progetto in mente?

CONTATTACI PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

    Simbioi creative
    Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti e le novità su Simbiosi?

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!